Fondamenta S. Giustina, Castello 2835 - Cap.30122 VENEZIA Tel.041.5225369 - Fax 041.5230818 Codice Meccanografico: VEIS026004  Segreteria: veis026004@istruzione.it Pec: veis026004@pec.istruzione.it
 
 
Navigazione veloce
 

Progetto cittadinanza e costituzione – Area EX Gasometri

Progetto cittadinanza e costituzione- Area EX Gasometri

 

Il Progetto di educazione alla cittadinanza con oggetto l’area Ex Gasometri ha origine negli anni passati durante i quali gli studenti dell’Istituto hanno a lungo e in più riprese approfondito la materia.

 

Sotto la guida dei docenti gli studenti hanno dato vita ad una serie di iniziative per la difesa di un’area che, inizialmente destinata ad ospitare una palestra e altri spazi di servizio per gli Istituti superiori Benedetti-Tommaseo e Algarotti, andrà invece ad ospitare attività commerciali, nuove residenze di lusso e, sembra, attività ricettive. In cambio, come compensazione, viene proposta la realizzazione nel cortile interno dell’edificio Sarpi di una “palestrina” che in nessun modo risolve le necessità didattico/sportive degli Istituti.

 

Durante questi ultimi anni gli studenti hanno realizzato ricerche sugli iter amministrativi di vendita dell’area; interviste ai cittadini di Castello; una mostra di progetti alternativi sull’area in collaborazione con il liceo Marco Polo; una manifestazione a fine 2017; un incontro pubblico con i proprietari dell’area nel giugno 2018; nel 2019 un nuovo incontro ristretto ancora con i proprietari alla presentazione del progetto di bonifica; una Assemblea pubblica alla quale sono stati invitati gli Amministratori comunali e metropolitani e tutte le Associazioni cittadine interessate sino al “casuale” scambio di battute con il Sindaco Brugnaro in occasione dei festeggiamenti del 25 aprile in Campo del Ghetto.

 

A testimonianza del percorso svolto gli studenti si sono nel frattempo aggiudicati la menzione speciale al premio “Atlante 2018 – Italian Teacher Award” indetto da “La Repubblica” per il loro impegno civico a favore della collettività.

 

Ad oggi gli studenti si stanno in primo luogo preparando a “raccogliere” l’invito del primo cittadino ad un incontro presso Cà Farsetti e, in secondo luogo, ad approfondire i temi della partecipazione democratica utilizzando lo strumento della Petizione al Consiglio comunale come istituto di partecipazione dei cittadini ai processi decisionali dell’Amministrazione.

 

A questo scopo saranno raccolte le firme degli studenti che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età (vd. Regolamento allegato) degli Istituti superiori Benedetti-Tommaseo e Algarotti per dare avvio ad un nuovo processo partecipato che porterà la discussione sul futuro dell’area in sede di Commissione competente e poi di Consiglio comunale sempre alla presenza dei firmatari.

 

La Petizione prevede una sottoscrizione di almeno 300 cittadini ma l’intenzione è di limitare la firma ai soli studenti che vorranno dare il loro appoggio al progetto per dare ancora maggior significato alla raccolta.

 

 

R A S S E G N A    S T A M P A

 

 

 

Allegati