Fondamenta S. Giustina, Castello 2835 - Cap.30122 VENEZIA Tel.041.5225369 - Fax 041.5230818 Codice Meccanografico: VEIS026004  Segreteria: veis026004@istruzione.it Pec: veis026004@pec.istruzione.it
 
 
Navigazione veloce
 

GIORNO DELLA MEMORIA 2020

CONVEGNO “IL LINGUAGGIO DELL’ODIO”

Mercoledì 29 Gennaio 2020 si è tenuto il Convegno “Il linguaggio dell’odio”, Aula Magna Valeria Solesin. Sono intervenuti Sara De Vido, giurista Cà Foscari, Antonio Spinelli, storico Iveser, Gianfranco Bonesso, antropologo. Hanno introdotto e coordinato Maria Teresa Sega, storica IVESER e la Prof.ssa Elisabetta Xausa.

Convegno “Il linguaggio dell’odio”

 

 


 

PIETRE INCIAMPO

In occasione del Giorno della Memoria, il 31 Gennaio le classi 3C e 3D Scienze Umane hanno presenziato, a nome di tutto l’Istituto, alla cerimonia per la posa di due pietre di inciampo a Castello 6222, dedicate alle giovanissime sorelle Jole e Marisa Jesurum, uccise nei campi di sterminio. La mattinata è stata onorata dalla presenza, in Aula Valeria Solesin, del figlio di Clementina Jesurum, Massimo Demma, del figlio di Ileana Jesurum Sergio Ferrante, dei loro figli Matilde Demma e Daniele e Fabio Ferrante e da Sandra Levis, figlia di Renzo Levis. Gli studenti, coordinati dalla prof.ssa Francesca Doria, hanno letto passi del diario di Clementina e Renzo, inframmezzati da brani eseguiti al pianoforte. I testi sono stati tratti dal libro Il banco vuoto. Leggi razziali. Venezia 1938-1945 di Maria Teresa Sega, storica e organizzatrice dell’evento. Alle due classi l’incarico di aver cura delle pietre adottate perché possano scintillare. Per riflettere su ciò che è stato e non deve accadere più.

Parenti Jesurum- pietre d’inciampoPietre d’inciampo