Fondamenta S. Giustina, Castello 2835 - Cap.30122 VENEZIA Tel.041.5225369 - Fax 041.5230818 Codice Meccanografico: VEIS026004  Segreteria: veis026004@istruzione.it Pec: veis026004@pec.istruzione.it
 
 
Navigazione veloce
 

Prova di evacuazione

Circolare n. 182

Venezia, 16 novembre 2016

A tutti i docenti              

A tutti gli alunni

Personale ATA

Oggetto: prova di evacuazione.

Si comunica che, venerdì 18 novembre, verrà effettuata una simulazione d’incendio con evacuazione dell’edificio scolastico.

Per motivi organizzativi essa verrà effettuata in tempi e con modalità differenti per i plessi Martinengo e S.ta Giustina-Sarpi.

Si chiede cortesemente ai coordinatori di provvedere all’individuazione di quattro studenti riportandone i nomi nell’apposito stampato: un apri fila e un chiudi fila e due loro sostituti.

A questo scopo è stata predisposta, per ogni classe, una cartellina colorata contenente, oltre al citato modulo, il modello di controllo evacuazione di classe, da compilarsi a cura del docente

presente.

Modalità d’allarme antincendio.

  1. Plessi Santa Giustina-Sarpi (tutto, compresi terzo piano e “Algarotti”):

L’allarme sarà dato mediante il nuovo sistema antincendio, predisposto dalla Provincia in ottemperanza alla normativa vigente. Esso prevede:

1.1 Allarme di primo livello, pericolo, forte suono di cicalino intermittente, con messaggio vocale bilingue (si ricorda che non si deve uscire di classe, ma prepararsi e attendere);

1.2 Allarme di secondo livello, evacuazione, suono prolungato e continuo di sirena con messaggio vocale bilingue (si evacua ordinatamente l’edificio).

1.3 Un messaggio vocale segnalerà l’eventuale Cessato allarme.

  1. Plesso Martinengo (le modalità sono invariate, rispetto agli anni scorsi, con l’utilizzo della campanella scolastica):

2.1 Allarme di primo livello, pericolo, una serie di almeno dieci squilli intermittenti (si ricorda che non si deve uscire di classe, ma prepararsi e attendere);

2.2 Allarme di secondo livello, evacuazione, suono prolungato e continuo della campanella (si evacua ordinatamente l’edificio);

2.3 Nel caso di Cessato allarme, una serie di almeno tre squilli intermittenti.

Si suggerisce all’insegnante presente di accedere, dopo il segnale d’allerta, al

registro elettronico registrando sul modulo di controllo evacuazione di classe (presente all’interno della cartellina colorata) il numero dei ragazzi presenti. Ciò agevolerà la

compilazione del modulo a evacuazione avvenuta, consentendo una loro rapida

raccolta e verifica.

Si richiamano, infine, le seguente disposizioni:

DISPOSIZIONI COMPORTAMENTALI IN CASO DI EVACUAZIONE

DOCENTE ACCOMPAGNATORE

E’ il docente che nel momento in cui viene emanato il segnale di pericolo detiene la

responsabilità della classe.

Suo compito è trasmette agli alunni gli ordini emanati dalla direzione e accompagnare tutta la

classe al punto di raccolta verificando che venga seguito il percorso corretto. Compilare il

modulo di controllo evacuazione di classe, da consegnare al coordinatore delle emergenze (Forieri e/o Meneghetti) ai Punti di raccolta:

  1. Plessi Santa Giustina-Sarpi, Campo della Confraternita;
  2. Plesso Martinengo, Campo Santa Giustina.

ALUNNO APRIFILA

Quando sente il segnale di pericolo si dispone sulla soglia dell’aula in attesa.

Quando riceve l’ordine di evacuazione apre la porta e guida la fila della classe avendo cura di

seguire la coda della classe che lo precede nel percorso verso l’uscita

ALUNNO CHIUDIFILA

E’ l’ultimo a lasciare l’aula verificando che rimanga vuota, chiude con cura la porta e chiude

la fila verificando che nessuno della sua classe rimanga dietro.

Nel caso sia assolutamente necessario lasciare persone in aula ne danno immediata

comunicazione giunti al punto di raccolta.

 ALUNNI ACCOMPAGNATORI

Sono due per ogni alunno bisognoso di aiuto: guidano, sostengono, portano o sospingono il

compagno a loro assegnato fino al punto di raccolta.

TUTTI GLI ALUNNI

Al segnale di allarme devono: interrompere ogni attività, disporsi in fila dietro al compagno

APRIFILA, seguire le indicazioni impartite dal docente responsabile, in caso di evacuazione

muoversi senza superare chi lo precede e senza generare caos.

Si ringrazia per la collaborazione.

 

Il Dirigente Scolastico

Prof. Roberto Sintini

 

 

 

 

 

Allegati